unnamed soundsculpture (docu)

Progetto a cura di Daniel Franke & Cedric Kiefer L’idea di base del progetto si basa sulla considerazione di creare una scultura in movimento a partire dai dati registrati del movimento di una persona reale. 

Per il nostro lavoro abbiamo chiesto ad un ballerino di visualizzare un brano musicale (Kreukeltape da Machinenfabriek). E ‘stata registrata da tre telecamere di profondità (Kinect), in cui l’intersezione delle immagini è stato successivamente messo insieme ad un volume tridimensionale (nuvola di punti 3d), quindi siamo stati in grado di utilizzare i dati raccolti durante l’ulteriore processo. Le tre immagine tridimensionale ci ha consentito una gestione completamente libero della  macchina fotografica digitale, senza limitazioni di prospettiva. La fotocamera reagisce anche al suono e sostiene l’imitazione fisica del brano musicale dal performer. Si muove in un campo di disturbo, in cui una semplice modifica del seme casuale può sempre creare nuove versioni del video, ognuno dei quali offre una diversa composizione della performance registrata. La multi-dimensionalità della scultura sonora è già contenuta in ogni movimento del danzatore, come il filmato della fotocamera consente a qualsiasi prospettiva immaginabile.

Nominato per il Premio per il MuVi: kurzfilmtage.de / it / competitions / muvi-award / selection.html