Open Call per Giovani Artisti al Lago Film Fest

Due nuovi bandi di concorso per giovani artisti indetti all’interno della programmazione di Lago Film Fest, Festival internazionale ed indipendente di Cortometraggi, Documentari e Sceneggiature che si terrà dal 20 al 28 luglio 2012 a Revine Lago (TV), ottava edizione.

OPENSPACE 2012: Wunderkammer

OpenSpace è un progetto profondamente legato al contesto geografico, sociale e culturale del luogo in cui prende vita Lago Film Fest.

Nell’ambito del progetto OpenSpace 2012 gli artisti sono invitati a ragionare sul tema della Wunderkammer attraverso molteplici e personali medium espressivi multimediali e performativi. Il bando, per un totale di 9 giorni di residenza d’artista a Revine Lago, è aperto a giovani artisti dai 18 ai 35 anni di ogni nazionalità.

Deadline OpenSpace_15 Maggio 2012
Invio portfolio e informazioni a:

http://www.lagofest.org/ita/lago-film-fest-2012/wunderkammer/

DICIOTTOCCHI 2012

Diciottocchi è raccontare il festival vivendolo in prima persona. I punti di vista soggettivi e scoprire nuovi stili e medium sono gli obiettivi di questo progetto. Diciottocchi chiede di lavorare in maniera autonoma a propri elaborati partendo dagli stimoli e dalle esperienze che il festival offre nelle giornate in cui avrà vita.

Il progetto è destinato a 3 illustratori // 3 fotografi // 3 videomaker – sound designer

Deadline Diciottocchi_ 30 aprile 2012

Invio portfolio e informazioni a:

http://www.lagofest.org/ita/progetti/diciottoocchi/


CINEMA INDIPENDENTE, A VENEZIA PREFERISCE LAGO

L’attore Antonio Rezza in un video inedito: “Purtroppo anche quest’anno ci sarà il Lago Film Fest e dobbiamo cominciare a chiederci il perché”.
____________

Si svolgerà dal 20 al 28 luglio l’ottava edizione del Lago Film Fest, il Festival Internazionale di cortometraggi, documentari e sceneggiature di Revine Lago (TV).

Nove giorni dedicati al cinema, alle arti figurative e alle installazioni, lambiti dalle atmosfere suggestive dello splendido lago veneto che da quest’anno accoglie una misteriosa creatura: un mostro di 4 Kg di plastilina ideato da Pierpaolo Febbo e Filippo Fontanel.

Cosa succederebbe se il Lago nascondesse un mostro misterioso?

La risposta è nella nuova immagine del Lago Film Fest, ideata dal duo artistico Febbo e Fontanel, che è ricca di riferimenti all’horror e ai B-movie, e che avrà un sequel, come in una saga cinematografica, nel nuovo trailer del Lago Film Fest.

A lanciare la nuova edizione, inoltre, ci pensa Antonio Rezza, attore e regista tra i più dissacranti e feroci del teatro italiano che proprio a Revine Lago nel 2010 mise in scena il suo spettacolo Pitecus, quintessenza di ironia surreale. In qualità di amico del Festival, Rezza non si è lasciato scappare l’occasione di augurare il suo personalissimo in bocca al lupo a questa ottava edizione con un video d’alta improvvisazione, registrato nel backstage del suo palcoscenico.

“E’ molto imbarazzante dover presentare l’ottava edizione del Lago Film Fest che si svolgerà a Lago nel 2012 – dichiara Rezza –, imbarazzante perché abbiamo già partecipato come giurati nel 2010 e speravamo che questo Festival venisse cancellato dalle iniziative estive. Invece è un festival che resiste e dobbiamo cominciare a chiederci il perché. Perché, un Festival del genere, resiste.”

Un Festival che resiste e che si ingrandisce anno dopo anno, riscuotendo successi incoraggianti da parte degli artisti indipendenti di tutto il mondo, eccezionalmente numerosi quest’anno nel presentare le proprie opere al concorso per cortometraggi.

Al quartier generale del Lago Film Fest sono infatti pervenuti più di 2000 lavori, provenienti da tutta l’Europa e, oltreoceano, dal Vietnam, Mauritius, Giappone, Cuba, e Uganda.

Una quota d’eccezione spetta ai corti firmati da videomaker sudamericani, tanto da conquistarsi una sezione speciale.