Final Cut Pro X è solo la prima realese?

L’altro giorno ho pubblicato un post sull’uscita di Final Cut Pro X ed ho ricevuto subito delle critiche (direi molto fondate) come quelle che vengono mosse alle Apple. Ma spero che questa sia solo la prima realese del software,  non voglio credere che la Apple voglia abbandonare gli editor professionisti.

Comunque ho trovato un articolo sul New York Times (http://pogue.blogs.nytimes.com/2011/06/23/professional-video-editors-weigh-in-on-final-cut-pro-x/) che parla esattamente di questo. Al link potete vedere l’articolo completo, qui sotto vi riporto alcune informazioni.

Reclamo: Non c’è editing multicamera.

Risposta: Apple intende ripristinare questa funzione in un aggiornamento, definendola “. una priorità assoluta” Fino a quando non lo fa, ecco ripiego. Se si trascinano due clip in unalinea temporale parallela, è possibile scegliere Clip> Sincronizza le clip . Mettendo a confronto le loro tracce audio, il programma allinea il clip esattamente. Ora, ogni volta che si seleziona un pezzo della traccia video superiore e premere il tasto V (“disabilita”), si sta effettivamente taglio a ciò che è sulla traccia video inferiore.

Reclamo: Non è possibile specificare percorsi importazione. “Quando si importano i file video, FCP X li mette tutti nel vostro utente-> cartella Filmati, come iMovie fa.

Risposta: Anche in questo caso, non è vero. Nella finestra di dialogo Importa, c’è un’opzione chiamata “Copia i file nella cartella Final Cut eventi.” Se lo si spegne, Final Cut lascia i file importati dove sono.

Reclamo: Nessun frame rate personalizzato. gli editor si lamentano che non è possibile specificare i fotogrammi al second.

Risposta: Non è vero. Quando si crea un nuovo progetto, è possibile specificare qualsiasi frame rate o dimensione desiderata, a destra nella finestra di dialogo Importa. È anche possibile modificare il frame rate o le dimensioni quando si esporta il prodotto finito – se siete disposti a spendere $ 50 su compressore.

Reclamo: Nessun supporto per fotocamere digitali RED.

Risposta: Apple sta lavorando con RED per creare un plug-in che darà supporto nativo RED a FCP X. Nel frattempo, è possibile impostare la fotocamera RED per l’acquisizione video in formato QuickTime. Oppure si può usare il programma gratuito di conversione RED, che converte i propri file in formato Apple ProRes.

Reclamo: Nessun supporto P2.

Risposta: FCP importazioni X files da schede P2. Il trucco è usare il comando Importa da fotocamera (anche se è una carta), non Import -> File.

Reclamo: non può specificare il dischi di memoria virtuale.

Risposta: In X FCP, i file di rendering vengono memorizzati sul disco stesso del progetto, in modo che non vengano separati. È comunque possibile memorizzare i file su qualsiasi unità, si determina che da cui memorizzare il file di progetto.

Reclamo: non è possibile esportare file EDL.

Risposta: Nessuna soluzione in vista. Apple pensa che questi file dovrebbero  essere in pensione.

Reclamo: Impossibile esportare file AAF e OMF. Essi consentono di esportare il progetto in altri programmi, come Avid, Quantel o Pro Tools, per l’editing più sofisticate.

Risposta: Automatic Duck Proexport 5.0 aggiunge AAF e OMF esportazione FCP X. Ci sono altre società che offrono plugin esportazione simili (comprese le EDL, tra l’altro), una volta che Apple pubblica le proprie linee guida di programmazione XML (API).

Reclamo: Non è possibile collegare un monitor esterno.

Risposta: E’ necessario un Mac Pro con un video-uscita della scheda per collegare un monitor TV. Apple si aspetta che l’uscita di driver per  FCP X  della  AJA, uno dei maggiori produttori di queste schede.

La linea guida: Apple ha seguito la sequenza tipica di Apple: (1) buttare via qualcosa che è popolare e confortevole, ma antiquato, (2) sostituirlo con qualcosa che è  moderno e lungimirante, (3) passare un altro anno per finire il prodotto.

Spero che questo articolo chiarisca molte situazioni che si sono create con questa nuova realese, io credo che il futuro sia ancora il solito scontro Avid -FCP, il duopolio è questo vediamo fino a quando.

9 risposte a “Final Cut Pro X è solo la prima realese?

  1. E color dov’è finito? Non ditemi che quelle 2 cazzatelle di final cut sono la color correction per il nuovo finalcut x O_O

    Comunque aspettimo settembre…e l’uscita di lion…per ora mi tengo stretto la mia final cut studio 4😀

  2. Di Color non c’è più traccia e nè ci sarà. Come del resto anche di soundtrack 2. Che Apple risolverà con prox aggiornamenti me lo auguro ma resta di fatto che ha “cassato” programmi come Color (ad esempio) che NON potranno essere rimpiazzati dal solo FCPX e Motion. Almeno come la vedo io. Comunque sia Apple ha avuto 2 anni x aggiornare FCPX poteva almeno dare un prodotto già finito e maturo e non usare noi mac user come beta tester. Ma si vede che è stata impegnata in altro (ormai gli interessa solo iPhone e iPad).

    • Concordo. Per quando riguarda soundtrack il suo posto è stato preso da Logic, per color io continuerò ad utilizzare l’ultima versione che ritengo indispensabile, poi spero che Apple tenga conto di tutte le critiche e faccia un colpo di magia. Se avete ulteriori aggiornamenti pubblicati qui o mandatemeli tramite email.

      • Ma siamo sicuri che questa è la prima release? Perchè se così fosse la Apple avrebbe sì rimborsato, ma magari anche spiegato che si trattava di un programma di “prova”. Cmq, augurandoci miglioramenti, tutto questo è sicuramente una grande delusione, poichè un SW atteso da 2 anni non può presentarsi così!!!

I commenti sono chiusi.